ARTICOLI - MEDICINA SPORTIVA



AVVERTENZA - I contenuti degli articoli di questa sezione non hanno valore prescrittivo, ma solo informativo e culturale. Tutti i nostri consigli e suggerimenti vanno sempre sottoposti all'approvazione del proprio medico.


Fisiologia - Via libera al nuoto

Negli ultimi anni, un alto numero di persone si è avvicinato alla piscina, spinti anche dall’immagine dei nuotatori con il fisico scolpito e asciutto, tanto diverso dai consueti beniamini degli sport tradizionali. La voglia di avere un corpo simile a quello di questi atleti, è uno dei motivi del suo successo, ma a ben vedere i vantaggi di chi si avvicina al nuoto per puro “fitness” sono diversi.
 
Il nuoto, poiché si realizza in acqua, ha caratteristiche assolutamente singolari che lo differenziano in modo sostanziale da tutti gli altri sport.
E’ con certezza, una tra le discipline più complete. L’impegno muscolare, totalmente diverso dagli altri sport di terra, è notevole. Per questo motivo ha “un dispendio calorico per ora di attività” molto elevato.
 
La temperatura dell’acqua poi (compresa tra i 26°ed i 29°), è molto più bassa rispetto a quella del nostro corpo (36°), costringendolo a consumare un maggior numero di calorie per mantenerla in condizioni fisiologiche.
 
Il nuoto non ha particolari controindicazioni, si può praticare ad ogni età. Aiuta lo sviluppo del bambino, mantiene in forma l’adulto e rallenta l’invecchiamento muscolare nell’anziano.
Meglio impararlo da bambini, ma per i meno fortunati, che non hanno l’intenzione di vincere nessun’Olimpiade, c’è sempre la possibilità di imparare. Basta solo un piccola dose di pazienza e buona volontà.
 
Grazie alla consistenza dell’acqua, il peso del corpo è ridotto di circa un terzo, rispetto a quando è fuori e la colonna vertebrale riesce a muoversi in scarico completo. Per questo motivo, ben si adatta ai soggetti in soprappeso o con qualche problema di schiena.
Anche i disabili riescono, con particolari accorgimenti a nuotare senza nessuna difficoltà.
Consigliato anche alle gestanti.
 
Il corpo immerso nel liquido, movendosi, è dolcemente massaggiato dall’acqua, lasciando una gradevole sensazione di benessere psicofisico totale.
Il nuoto stimola la circolazione, stimolando il reflusso sanguigno ed impedendo la formazione di varici, cellulite, ecc.
 
In ogni impianto natatorio la possibilità di variare la lezione con attrezzi che modificano ulteriormente l’impegno muscolare: palette, pool buoy, pinne, tavolette, sono solo un esempio delle scelte a vostra disposizione. Per chi non è avvezzo al nuoto, consigliamo l’acquagim, una variante della ginnastica aerobica, con il particolare che si svolge in acqua, coadiuvata da un istruttore e della musica ad alto volume. Da provare.


PER SAPERNE DI PIU'